Pelo libero, liber* tutt*

‪È SoLo uN’oPiNiOnE!1! LiBerTà Di PaRoLa!!‬
‪Un cazzo.‬

‪”CHE SCHIFO le donne coi peli” non è un’opinione, è un insulto.‬

‪”Sei una scimmia, una ceretta no?”, idem.‬

Di più: è tentare di decidere di disporre del corpo altrui, senza tener conto di ciò che quella persona pensa, vuole, prova.

Come fosse un oggetto, ancora una volta, e non un soggetto capace di intendere e volere e DECIDERE PER SÈ.

‪La tanto evocata libertà d’espressione non è libertà di dire cacate su* altr, né sui corpi de altr*.

‪E soprattutto, più di ogni altra cosa, certi commenti vengono fatti apposta perché i maschi vogliono che le donne siano come vogliono loro, a seconda dei loro gusti e della loro volontà. Loro, dei maschi.

Certi commenti servono a farti sentire sbagliata e a disagio se non rispondi ai canoni che loro, i maschi, vorrebbero importi. Così ci ripensi e fai come vogliono loro.

Perché le donne non possono scegliere liberamente; e, se osano farlo, DEVONO almeno accettare che i maschi dicano la loro su quello, che chiedano il conto, che commentino con perfidia e frustrazione, la frustrazione di chi vede crollare il proprio potere sull’altr*.

Un po’ come quello che dice: “Sei tu che hai pubblicato una tua foto, non puoi stupirti se io l’ho screenshottata e mandata a un gruppo con 49mila iscritti per permettere a tutti di farcisi le seghe sopra”. Ovvio, no?

Te la sei cercata.

Ogni volta che tu, donna, vivi, e vivi come vuoi, se ti succede qualcosa, te la sei cercata.

Non è mai l’uomo che sbaglia.

Non è mai l’uomo che non sa stare al suo posto.

Sei tu, donna, che hai sbagliato, perché hai deciso di essere libera.

‪Tornando a noi, quindi, se non ti fai i peli, se te li fai come ti pare, devi comunque passare sotto il grande occhio che tutto giudica: l’occhio maschile.

Che se davvero fosse “solo un’opinione” quella dei maschi, se la terrebbero per sè, non sentirebbero il bisogno di sbandierarla sempre ai quattro venti per, appunto, imporla.‬

Esempio: A me non piace il sushi. Non è che ogni volta che qualcuno parla di sushi, o va a mangiare il sushi, appaio io come per magia e inizio a sbraitare: “CHE SCHIFO IL PESCE CRUDO, NON È VERO CIBO, SE VOLEVO MANGIARE ROBA CRUDA ORDINAVO UN’INSALATA”.

‪Questo continuo bisogno dei maschi cis etero di far sentire la propria voce, come se non fossimo stat* costrett* a sentirla già abbastanza per secoli, è nauseante.‬ E ha frantumato tutto il frantumabile.

‪Quindi, caro ragazzo, non me ne frega un cazzo di cosa pensi.‬

‪Sono libera, e a te questo non va giù, e ti spaventa più di tutto.‬

‪Perché dire che “una donna coi peli non è femminile” vuol dire dividere le donne in donne di serie a e donne di serie b, vere donne™️ e donne meno donne, e tutto a seconda del tuo gusto personale.

Un po’ egomaniaco, non credi?

Chi cazzo sei, Dio? Come puoi pensare di poter giudicare universalmente le donne?

Per la questione peli, poi, come se i peli fossero roba da maschio, come se non li avessimo tutt*.

Questo tuo bisogno di definire cosa sia “femminile“, di dividere tutto in: maschio/femmina, serve in realtà solo e soltanto a tranquillizzarti, a farti sentire al sicuro nel tuo guscio (fatto di insicurezze).

“Anche oggi mi porto a casa la medaglietta di maschio™️, posso stare tranquillo, sono un maschio, un vero maschio, non sono uno di quei cosi strani che mi fanno tanta paura, quelli che sicuro vorrebbero scoparmi perché loro non sono veri maschi, vogliono scoparmi tutti perché io sono un maschio, un vero maschio. Ma sto tranquillo eh, perché se sono un vero maschio mi piacciono solo le vere donne, sennò non sarei più un vero maschio, e le vere donne sono come dico io, perché sono un maschio e quindi comando io e decido tutto io.


È così evidente che tu vivi nel terrore. E fai una gran tristezza per questo.

‪L’idea di mettere in discussione te stesso, assieme a tutto il sistema di valori di merda che ti è stato inculcato, ti fa impazzire.‬
‪E quindi preferisci vomitare sta merda che hai in testa sulle donne e su* altr*.‬


‪Ma tutto ciò non ti rende un vero uomo: ti rende solo un vero coglione.

E l’opinione dei coglioni, vale meno di zero.

5 Comments

  1. gaberricci

    Solo per curiosità: è successo qualcosa di “pubblico” riguardo la questione peli, o è una tua riflessione per così dire “estemporanea”? Perché se mi sono perso una discussione pubblica sui peli delle donne non posso che esserne felice, visto che sarebbe una cosa da far cascare le braccia.

Condividi la tua opinione!1!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.